Il dono dell'ospitalità

Con questo tipo di meccanica, l'aziende mette a disposizione i propri spazi per attività di comunicazione, sensibilizzazione e raccolta rivolte ai propri stakeholder.

Le aziende interessate a contribuire alla missione Telethon possono scegliere di dare ospitalità a ricercatori, famiglie o collaboratori per attività di sensibilizzazione e raccolta. Questa è l’opzione scelta da Ericsson, l’azienda svedese fornitrice di tecnologie e servizi per la comunicazione. In occasione delle festività natalizie, la società ha messo a disposizione alcuni spazi all’interno della mensa aziendale con l’obiettivo di coinvolgere i propri 1.400 dipendenti in un’operazione di solidarietà: i volontari Telethon hanno avuto accesso alla struttura per vendere i cuori di cioccolato Caffarel, uno dei nostri prodotti solidali di punta.L’impegno della Ericsson a favore di Telethon va collocato all’interno della politica di responsabilità sociale portata avanti dall’azienda svedese. La soddisfazione dei propri dipendenti passa anche attraverso il coinvolgimento interno, la partecipazione ad attività solidali che rinsaldano l’attaccamento al brand e il senso di squadra.

Ericsson

Ericsson, con sede principale a Stoccolma, nasce nel 1876 e si impone da subito come azienda leader nel settore delle tecnologie e dei servizi per la comunicazione. Presente in 180 paesi con oltre 115.000 dipendenti , la società svedese fornisce servizi, software e infrastrutture in ambito ICT (Information & Communication Technology) ad operatori di telecomunicazioni e altre aziende. Ogni giorno oltre il 40% del traffico mobile mondiale passa attraverso le reti Ericsson e sono 2,5 miliardi gli abbonati serviti dalle reti gestite dal Gruppo.

Il dono dell'ospitalità