NUOVE TERAPIE FARMACOLOGICHE PER LA CURA DELLE MALFORMAZIONI CAVERNOSE CEREBRALI

L'obbiettivo della ricerca

Ricercatore principale ELISABETTA DEJANA

La malformazione cavernosa cerebrale è una malattia genetica rara caratterizzata da malformazioni dei vasi sanguigni localizzate prevalentemente nel cervello.

Tali malformazioni sono fragili e permeabili e provocano un’ampia varietà di sintomi neurologici che condizionano pesantemente la qualità di vita e la sopravvivenza stessa del paziente. Inoltre queste malformazioni sono la causa più frequente di emorragie cerebrali durante l’infanzia. A oggi, non sono disponibili trattamenti farmacologici per la cura di questa patologia. La chirurgia può essere praticata solo raramente a causa della localizzazione delle malformazioni, che si trovano in zone poco accessibili o non operabili del cervello. La patologia è causata da mutazioni in tre geni diversi: CCM1, CCM2 e CCM3. Le cellule che risentono maggiormente di tali mutazioni sono le cellule endoteliali, che costituiscono il rivestimento interno dei vasi sanguigni cerebrali. Nel lavoro fatto in precedenza abbiamo osservato che le cellule endoteliali delle malformazioni cavernose presentano alcune anomalie funzionali. Utilizzando molecole specifiche in grado di inibire tali disfunzioni siamo riusciti a ridurre le malformazioni vascolari in un modello preclinico della malattia. In questo progetto proponiamo, da un lato, di definire più in dettaglio le alterazioni delle funzioni endoteliali nella Ccm e, dall’altro, di identificare composti farmacologici già disponibili in clinica che possano limitare tali malformazioni vascolari anche nell’uomo. Composti così identificati potrebbero venire utilizzati in tempi relativamente brevi per la cura di questa patologia con farmaci specifici.

Malattie

Malformazione cavernosa cerebrale

La malformazione cavernosa cerebrale è una malattia genetica rara caratterizzata da malformazioni dei vasi sanguigni localizzate prevalentemente nel cervello.

Pubblicazioni scientifiche

2016 EMBO MOLECULAR MEDICINE
KLF4 is a key determinant in the development and progression of cerebral cavernous malformations
Cuttano, R; Rudini, N; Bravi, L; Corada, M; Giampietro, C; Papa, E; Morini, MF; Maddaluno, L; Baeyens, N; Adams, RH; Jain, MK; Owens, GK; Schwartz, M; Lampugnani, MG; Dejana, ECittà: 1 (*)
2015 NATURE COMMUNICATIONS
PW1/Peg3 expression regulates key properties that determine mesoangioblast stem cell competence
Bonfanti, C; Rossi, G; Tedesco, FS; Giannotta, M; Benedetti, S; Tonlorenzi, R; Antonini, S; Marazzi, G; Dejana, E; Sassoon, D; Cossu, G; Messina, GCittà: 7 (*)
2015 EMBO MOLECULAR MEDICINE
Defective autophagy is a key feature of cerebral cavernous malformations
Marchi, S; Corricelli, M; Trapani, E; Bravi, L; Pittaro, A; Delle Monache, S; Ferroni, L; Patergnani, S; Missiroli, S; Goitre, L; Trabalzini, L; Rimessi, A; Giorgi, C; Zavan, B; Cassoni, P; Dejana, E; Retta, SF; Pinton, PCittà: 3 (*)
2015 PROCEEDINGS OF THE NATIONAL ACADEMY OF SCIENCES OF THE UNITED STATES OF AMERICA
Sulindac metabolites decrease cerebrovascular malformations in CCM3-knockout mice
Bravi, L; Rudini, N; Cuttano, R; Giampietro, C; Maddaluno, L; Ferrarini, L; Adams, RH; Corada, M; Boulday, G; Tournier-Lasserve, E; Dejana, E; Lampugnani, MGCittà: 7 (*)
2015 NATURE COMMUNICATIONS
The alternative splicing factor Nova2 regulates vascular development and lumen formation
Giampietro, C; Deflorian, G; Gallo, S; Di Matteo, A; Pradella, D; Bonomi, S; Belloni, E; Nyqvist, D; Quaranta, V; Confalonieri, S; Bertalot, G; Orsenigo, F; Pisati, F; Ferrero, E; Biamonti, G; Fredrickx, E; Taveggia, C; Wyatt, CDR; Irimia, M; Di Fiore, PPCittà: 1 (*)
2014 ARTERIOSCLEROSIS THROMBOSIS AND VASCULAR BIOLOGY
Signaling Pathways in the Specification of Arteries and Veins

Dona ora

Basta un piccolo gesto per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter