DEGENERAZIONE DEI MOTONEURONI NELLA ATROFIA MUSCOLARE SPINALE E BULBARE. APPROCCI MOLECOLARI PER CONTRASTARE LA NEUROTOSSICITÀ DEL RECETTORE DEGLI ANDROGENI MUTATO

L'obbiettivo della ricerca

Ricercatore principale ANGELO POLETTI

L'atrofia muscolare spinale e bulbare (SBMA) è una malattia neurodegenerativa caratterizzata dalla perdita progressiva di specifici neuroni, chiamati motoneuroni, responsabili della contrazione dei muscoli che controllano movimento, linguaggio, deglutizione e respirazione.

La malattia si manifesta con una paralisi progressiva che coinvolge i muscoli volontari, con esito fatale in pochi anni dalla comparsa dei sintomi. Dal punto di vista molecolare, la SBMA è una malattia ereditaria dovuta a una mutazione del gene che codifica per il recettore degli androgeni, ormoni maschili il cui componente principale è il testosterone. Studi recenti condotti in modelli animali e cellulari di SBMA hanno suggerito un nuovo approccio terapeutico basato proprio sul testosterone, che si è dimostrato efficace nel modulare l'effetto neurotossico del recettore mutato. Obiettivo di questo progetto è andare a fondo dei meccanismi molecolari che sono alla base della neurotossicità: l’ipotesi più accreditata è che i motoneuroni dei pazienti affetti da SBMA presentino un difetto nel processo di degradazione delle sostanze tossiche noto come autofagia, con un conseguente accumulo della proteina tossica. In questo studio cercheremo di individuare il preciso passaggio della via autofagica compromesso nella malattia, nonché potenziali strategie molecolari e farmacologiche per favorire l’eliminazione del recettore mutato da parte dei motoneuroni.

Malattie

Atrofia muscolare spinale e bulbare

L'atrofia muscolare spinale e bulbare (SBMA) è una malattia neurodegenerativa caratterizzata dalla perdita progressiva di specifici neuroni, chiamati motoneuroni, responsabili della contrazione dei muscoli che controllano movimento, linguaggio, deglutizione e respirazione.

Pubblicazioni scientifiche

2015 HUMAN MOLECULAR GENETICS
Synergic prodegradative activity of Bicalutamide and trehalose on the mutant androgen receptor responsible for spinal and bulbar muscular atrophy
Giorgetti, E; Rusmini, P; Crippa, V; Cristofani, R; Boncoraglio, A; Cicardi, ME; Galbiati, M; Poletti, ACittà: 8 (*)
2015 SCIENTIFIC REPORTS
Aberrant Autophagic Response in The Muscle of A Knock-in Mouse Model of Spinal and Bulbar Muscular Atrophy
Rusmini, P; Polanco, MJ; Cristofani, R; Cicardi, ME; Meroni, M; Galbiati, M; Piccolella, M; Messi, E; Giorgetti, E; Lieberman, AP; Milioto, C; Rocchi, A; Aggarwal, T; Pennuto, M; Crippa, V; Poletti, ACittà: 1 (*)
2014 NEUROCHEMISTRY INTERNATIONAL
ALS-related misfolded protein management in motor neurons and muscle cells
Galbiati, M; Crippa, V; Rusmini, P; Cristofani, R; Cicardi, ME; Giorgetti, E; Onesto, E; Messi, E; Poletti, ACittà: 6 (*)
2014 PLOS ONE
Human Adipose-Derived Mesenchymal Stem Cells as a New Model of Spinal and Bulbar Muscular Atrophy
Dossena, M; Bedini, G; Rusmini, P; Giorgetti, E; Canazza, A; Tosetti, V; Salsano, E; Sagnelli, A; Mariotti, C; Gellera, C; Navone, SE; Marfia, G; Alessandri, G; Corsi, F; Parati, EA; Pareyson, D; Poletti, ACittà: 6 (*)

Dona ora

Basta un piccolo gesto per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter