ROMAN POLISHCHUK

ROMAN POLISHCHUK

Nato nel 1970 a Ivanovo, in Russia, Roman Polishchuk si è laureato in Biologia presso la Ivanovo State University.

Successivamente ha ottenuto il dottorato in Biologia cellulare alla Moscow State Medical University di Mosca.

Dopo un'esperienza post-doc presso il Consorzio Mario Negri Sud di Santa Maria Imbaro (CH), Roman Polishchuk ha lavorato negli Usa come ricercatore associato presso i National Institutes of Health di Bethesda. Tornato in Italia presso il Consorzio Mario Negri Sud, si è successivamente trasferito all'Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli, dove tuttora è a capo del servizio di Microscopia elettronica.

Con il suo gruppo di ricerca Roman Polishchuk studia i meccanismi molecolari alla base di una rara malattia del fegato, quella di Wilson, caratterizzata da un eccessivo accumulo di rame.

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Un prelievo di sangue alla nascita che può letteralmente salvare la vita: è lo screening neonatale, un prezioso strumento di salute pubblica di cui l’Italia ha deciso di dotarsi fin dal 1992 e che nel 2016 è stato allargato a oltre 40 malattie metaboliche. Per legge dai primi anni ‘90 tutti i ne...
immagine-anteprima-news
Siamo abituati ad associare la parola “raro” a qualcosa di straordinario, a volte anche a qualcosa di prezioso. Quando però questo aggettivo è associato alla parola “malattia” sopraggiunge la paura e spesso anche il disagio. Ma ogni singolo malato raro è parte di quel grande insieme che oggi con...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter