ROMAN POLISHCHUK

ROMAN POLISHCHUK

Nato nel 1970 a Ivanovo, in Russia, Roman Polishchuk si è laureato in Biologia presso la Ivanovo State University.

Successivamente ha ottenuto il dottorato in Biologia cellulare alla Moscow State Medical University di Mosca.

Dopo un'esperienza post-doc presso il Consorzio Mario Negri Sud di Santa Maria Imbaro (CH), Roman Polishchuk ha lavorato negli Usa come ricercatore associato presso i National Institutes of Health di Bethesda. Tornato in Italia presso il Consorzio Mario Negri Sud, si è successivamente trasferito all'Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli, dove tuttora è a capo del servizio di Microscopia elettronica.

Con il suo gruppo di ricerca Roman Polishchuk studia i meccanismi molecolari alla base di una rara malattia del fegato, quella di Wilson, caratterizzata da un eccessivo accumulo di rame.

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Articolo tratto dal Telethon Notizie 4-2017. Di Donato Ramani Immaginate un’efficientissima équipe microchirurgica, così piccola da poter entrare nelle nostre cellule fino a raggiungere il Dna, proprio lì dove risiede un difetto genetico responsabile di una specifica malattia. Pensate poi alla po...
immagine-anteprima-news
Intervista tratta dal Telethon Notizie 4-2017. Di Donato Ramani «Abbiamo ottenuto dei risultati molto importanti grazie a una tecnica che potrebbe rappresentare il futuro della terapia genica». Ricercatore dell’Istituto San Raffaele-Telethon, premiato come giovane ricercatore emergente a fine 201...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter