MARCO SANDRI

MARCO SANDRI

Nato a Padova nel 1967, Marco Sandri si è laureato in Medicina e chirurgia all'Università di Padova, dove si è anche specializzato in Patologia clinica.

Dopo un'esperienza negli Usa, presso l'Harvard Medical School di Boston, è rientrato in Italia grazie al programma carriere di Fondazione Telethon e dal 2005 al 2015 è stato ricercatore dell' Istituto Telethon Dulbecco presso l'Istituto veneto di medicina molecolare di Padova (guarda l'intervista), dove tuttora è group leader.

Insieme al suo gruppo di ricerca, Marco Sandri studia i meccanismi alla base della perdita di massa muscolare che si osserva per esempio in malattie genetiche come la distrofia muscolare, l'atrofia muscolare spinale e le malattie da accumulo lisosomiale.

 

Lavorare con fondi Telethon significa per me la possibilità di fare ricerca ai massimi livelli e di essere competitivo a livello mondiale. Nello stesso tempo fare questo lavoro è una grande soddisfazione perché dà contemporaneamente la possibilità di soddisfare la propria curiosità di avere ricadute importanti in campo medico.

Marco Ricercatore

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Il prossimo 29 luglio, a Maschito, i volontari festeggeranno 10 anni consecutivi di coordinamento, coinvolgendo la popolazione, le imprese e le autorità locali in una emozionante serata. Durante l’evento saranno ripercorsi tutti i risultati raggiunti dalla ricerca Telethon in questi dieci anni. ...
immagine-anteprima-news
Responsabilità sociale d’impresa. Capita che in molti casi rimanga una formula inconsistente, a uso e consumo degli uffici stampa, mentre in altre circostanze, più fortunate, si sostanzia nella volontà dell’azienda di condividere con la collettività parte dei profitti ricavati. In questo novero ...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter