LUIGI NALDINI

LUIGI NALDINI

Nato a Torino nel 1959, Luigi Naldini si è laureato in Medicina e chirurgia all'Università di Torino.

Presso lo stesso ateneo e dopo un periodo di perfezionamento negli Usa, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze citologiche e morfogenetiche.

Dopo una lunga esperienza negli Stati Uniti, presso il laboratorio di Genetica del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla (California) e la Cell Genesys di Foster City (California), è tornato definitivamente in Italia come direttore del Laboratorio di terapia genica dell'Istituto per la ricerca e cura del cancro di Candiolo (Torino). Successivamente si è trasferito all'Istituto San Raffaele-Telethon per la terapia genica di Milano, che dirige dal 2008.

Luigi Naldini è inoltre professore ordinario di Istologia e di Terapia genica e cellulare presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Da molti anni nella sua attività di ricerca si occupa di terapia genica: a lui si deve lo sviluppo dei primi vettori lentivirali ibridi derivati dal virus Hiv responsabile dell’Aids, di cui ha dimostrato l'utilizzo per il trasferimento genico in cellule non proliferanti come quelle nervose. Vettori lentivirali sono stati impiegati nella prima sperimentazione al mondo della terapia genica per una grave malattia genetica neurodegenerativa, la leucodistrofia metacromatica, avviata presso l’Hsr-Tiget nel 2010 e tuttora in corso con risultati incoraggianti.

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
#rarediseaseday 2017: alcuni appuntamenti in calendario
Lavoriamo ogni giorno per arrivare alla cura delle malattie genetiche rare. Per questo, in quest’edizione più che mai, siamo presenti alla X Giornata delle malattie rare, che si tiene il 28 febbraio ed è dedicata all’importanza della ricerca per i pazienti, ma anche della condivisione, della ret...
immagine-anteprima-news
Tommasina Iorno nuovo presidente di Uniamo
Uniamo FIMR onlus ha un nuovo presidente. A guidare la Federazione Italiana Malattie Rare sarà Tommasina Iorno. Nata in Germania, residente a Milano, Tommasina, che affronta la beta talassemia, è da sempre in prima linea per i diritti e le opportunità di chi affronta una malattia genetica. Donna ...
immagine-anteprima-news
Una sfida fianco a fianco
Tra i momenti di confronto credo che la Giornata delle malattie rare sia quello che permette di avere uno sguardo più ampio sulla situazione, partendo dalla ricerca ma senza dimenticare il "prendersi cura". Il mondo associativo che si occupa di patologie con bassissima incidenza ha bisogno, così...
immagine-anteprima-news
Torna la Giornata delle malattie rare
Immagina che il tuo medico non sia in grado cosa stia accadendo al tuo corpo, che la tua malattia sia sconosciuta o che non esista una cura. A situazioni, emozioni, momenti come questi è dedicato il video della Giornata mondiale delle malattie rare 2017, che si celebra quest’anno il 28 febbraio. ...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter