GIUSEPPE MATARESE

GIUSEPPE MATARESE

Nato nel 1970 a Napoli, Giuseppe Matarese si è laureato nel 1994 in Medicina e chirurgia presso l’Università “Federico II” di Napoli, ottenendo successivamente la specializzazione in Patologia clinica nel 1999 e il dottorato in Scienze endocrinologiche e metaboliche nel 2004.

Ha svolto il suo periodo di formazione all’estero durante la specializzazione presso il dipartimento di Immunologia della Royal Postgraduate Medical School, Hammersmith Hospital di Londra, rientrando nel 1998; è stato fruitore di due progetti Telethon-JDRF sul diabete giovanile di tipo I e ha ricevuto numerosi finanziamenti per la ricerca tra cui due grant dello European Research Council (ERC). Dopo oltre 10 anni di attività come ricercatore CNR, Giuseppe Matarese nel 2010 ha conseguito l’idoneità di professore ordinario di Patologia generale, prima presso l’Università di Bari, quindi presso l’Università di Salerno. Dal 2016 è professore ordinario di patologia generale e immunologia presso il dipartimento di Medicina molecolare e Biotecnologie mediche dell’Università “Federico II” di Napoli.
Obiettivo principale degli studi del prof. Matarese è la comprensione dei meccanismi di base di come il metabolismo controlla la suscettibilità alle patologie autoimmunitarie. Di particolare interesse è il modello della glicogenosi di tipo 1b, malattia in cui è deficitario un enzima che permette l’utilizzo del glucosio dal glicogeno, in cui sono molto frequenti malattie autoimmunitarie come la tiroidite, l’artrite reumatoide o il morbo di Crohn che compromettono sopravvivenza e qualità di vita di questi pazienti. Studiando i meccanismi con cui l’alterato metabolismo del glucosio causi una ridotta tolleranza immunologica si potrebbe capire come ristabilire un corretto equilibrio immunitario e prevenire così l’insorgenza di queste malattie immuno-mediate nei soggetti con GSD1b.

 

Sostieni anche tu Telethon

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Per la lotta alle malattie genetiche rare c’è la ricerca di Fondazione Telethon.Per altre situazioni ci sono i The Pills. Il noto gruppo di influencer della rete, formato da Luca Vecchi, Luigi Di Capua e Matteo Corradini, ha scelto di rispondere #presente realizzando un video in perfetto stile T...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter