ALESSANDRA BOLINO

ALESSANDRA BOLINO

Nata a Genova nel 1968, Alessandra Bolino si è laureata in Scienze biologiche all’Università  di Genova e ha ottenuto il PhD in Genetica umana all’Università di Torino.

Dopo un’esperienza di ricerca all’estero, prima in Francia e poi in Inghilterra, è rientrata in Italia grazie al programma carriere di Telethon: dal 2001 al 2011 è stata ricercatrice dell’Istituto Telethon Dulbecco presso l’Istituto San Raffaele di Milano (guarda l'intervista), dove attualmente continua a operare. 

Insieme al suo gruppo, Alessandra Bolino studia i meccanismi molecolari che regolano la formazione della mielina, il rivestimento isolante dei nervi, che è compromessa in diverse malattie genetiche, come la malattia di Charcot-Marie-Tooth.

 

Per me l’aspetto più importante del mio lavoro sono la neuropatia di Charcot-Marie-Tooth e i pazienti affetti da questa patologia. La mia ricerca è partita dallo studio dei meccanismi di base di questa malattia genetica. Ora, dopo dieci anni di studio, stiamo cercando di chiudere il cerchio e disegnare delle strategie terapeutiche in base proprio a ciò che abbiamo individuato come meccanismo molecolare causativo. Inoltre, lavoro a stretto contatto con neurologi e clinici con cui contribuisco in un team multidisciplinare a valutare pazienti affetti da questa neuropatia da un punto di vista clinico e genetico. Non avrei mai potuto condurre un lavoro di ricerca troppo distante da un patologia e da una possibile applicazione terapeutica.

Alessandra Ricercatrice

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Articolo tratto dal Telethon Notizie 4-2017. Di Donato Ramani Immaginate un’efficientissima équipe microchirurgica, così piccola da poter entrare nelle nostre cellule fino a raggiungere il Dna, proprio lì dove risiede un difetto genetico responsabile di una specifica malattia. Pensate poi alla po...
immagine-anteprima-news
Intervista tratta dal Telethon Notizie 4-2017. Di Donato Ramani «Abbiamo ottenuto dei risultati molto importanti grazie a una tecnica che potrebbe rappresentare il futuro della terapia genica». Ricercatore dell’Istituto San Raffaele-Telethon, premiato come giovane ricercatore emergente a fine 201...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter