Sindrome di Pitt-Hopkins

Che cos’è e come si manifesta la sindrome di Pitt-Hopkins?

La sindrome di Pitt-Hopkins (PTHS) è una malattia genetica rara che rientra nell’ambito più vasto di condizioni sindromiche con ritardo psicomotorio significativo ed epilessia. È caratterizzata da disabilità intellettiva grave con importante compromissione del linguaggio, ritardo delle tappe motorie, deficit neurologici aggiuntivi, quali crisi di iperventilazione o di apnea, difficoltà a coordinare i movimenti (atassia), difetti oculari che includono strabismo, miopia e astigmatismo, convulsioni e stipsi. Il carattere di questi bambini è spesso amabile e dolce.

Come si trasmette la sindrome di Pitt-Hopkins?

Il difetto genetico responsabile della malattia è stato identificato solo nel 2007, ed è carico di un gene localizzato sul cromosoma 18. Probabilmente la malattia è molto meno rara di quanto risulta al momento, perché difficile da diagnosticare. Mutazioni di questo gene si verificano in genere per la prima volta nei pazienti: per questo il rischio di ricorrenza familiare di questa condizione è decisamente basso.

Come avviene la diagnosi della sindrome di Pitt-Hopkins?

La diagnosi si basa sull’osservazione clinica e può essere confermata dall’analisi genetica. Tuttavia è complicata dal fatto che mutazioni in altri geni possono causare un quadro clinico simile e che ci sono probabilmente altri geni non ancora noti responsabili della sindrome. Per questo diversi pazienti rimangono senza diagnosi genetica, e rimane anche incerta la valutazione del rischio di ricorrenza familiare.

Quali sono le possibilità di cura attualmente disponibili per la sindrome di Pitt-Hopkins?

Allo stato attuale il quadro clinico è difficilmente reversibile, tuttavia grazie a una diagnosi precoce è possibile intervenire tempestivamente su alcuni dei sintomi, come per esempio l’epilessia.

Le associazioni amiche di Telethon

Associazione Italiana Sindrome Di PITT-HOPKINS - Insieme di più - Onlus

Consulta anche la scheda di Orphanet sulla sindrome di Pitt-Hopkins

Cerchi informazioni sulle malattie genetiche? Scrivi ai nostri genetisti

Dopo aver preso visione dell'informativa il Soggetto interessato liberamente dichiara:

Desidero ricevere assistenza dal servizio Info_Rare che risponderà via email alle richieste di chi ha scoperto di avere una malattia genetica rara o vuole avere informazioni sui progetti di ricerca attualmente in corso.*

Le ultime notizie

Di Francesca Pasinelli È incoraggiante che il ministro Bussetti sia entrato già più volte nel tema dell’Agenzia per la ricerca. Forse c’è la volontà di rispondere alle sollecitazioni sull’argomento. Ha parlato di un’agenzia che serva a «coordinare e raccordare strutturalmente» gli enti pubblici d...