Come fare un lascito testamentario a Fondazione Telethon

Fare un lascito significa pensare al futuro, di tutti

Scegliere di fare un lascito testamentario a Telethon è un atto di amore volto a costruire un futuro migliore per tutti bambini con una malattia genetica rara, in attesa di una cura. Si tratta di un gesto di responsabilità e generosità, che puoi fare in modo semplice e sicuro, tutelando i diritti dei tuoi familiari.

Scopri la testimonianza di Fede >

Scopri come fare testamento. Richiedi la guida ai lasciti.

Compila ora il form per richiedere la guida ai lasciti di Fondazione Telethon. Ti invieremo a breve tutto il materiale richiesto.

Per maggiori informazioni contatta l'Ufficio lasciti: chiama lo 06 44015379 oppure scrivi a [email protected]

Cosa c'è da sapere?

  1. La legge tutela i tuoi familiari stretti riservando loro una quota di eredità “legittima” o “riserva”. Puoi invece disporre liberamente della quota disponibile, destinandola a favore della causa benefica che preferisci.
  2. Per fare un lascito non devi possedere un grande patrimonio.
  3. Se non hai parenti entro il sesto grado e non fai testamento, la tua eredità è devoluta allo Stato
  4. Le disposizioni testamentarie a favore della Fondazione sono esenti da imposte.

Cosa puoi lasciare nel tuo testamento?

  1. Beni mobili: Quadri - Gioielli - Mobili di valore - Somme di denaro - Titoli - Azioni.
  2. Beni immobili: Terreni - Appartamenti.
  3. Polizze vita.

Ogni bene contribuirà al progetto della cura per le malattie genetiche rare.

Le domande e le risposte più frequenti sui lasciti testamentari

Chi ha già scelto la generosità, donando la propria eredità alla ricerca

La scelta di Fede

«Sono orgogliosa di essere parte di un progetto che ha come obiettivo la vita. Perché contribuire alla possibilità di un futuro per quei bambini restituisce alla mia vita un senso più profondo e sarà un’eredità di inestimabile valore per i miei figli e i miei nipoti».
Fede ha grandi progetti per il futuro, proprio come suo padre. Per questo ha scelto di fare testamento a favore di Fondazione Telethon, per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare, troppo spesso ignorate e dimenticate. Grazie al lascito solidale di Fede, molti ricercatori potranno arrivare più velocemente alla cura per tutte le malattie genetiche rare che impediscono a tanti bambini di crescere e realizzare i loro sogni.

La testimonianza di nonno Carmine

«Voglio prendermi cura di lei anche quando non ci sarò più». Per nonno Carmine fare un lascito a Telethon significa compiere un gesto d'amore per Sara, la sua nipotina affetta da una malattia genetica rara, la sclerosi tuberosa.

Chi possiamo aiutare con il tuo lascito?

La storia di Niccolò

Niccolò è un piccolo vulcano di energia e simpatia. A detta di mamma Alessia è un bambino “che non riesce mai a stare zitto”, un fiume in piena di parole e di passioni: per la musica e Renato Zero e per il calcio e Francesco Totti. Ma la vitalità di Niccolò è sempre sotto attenta osservazione della sua famiglia, perché Niccolò ha l’emofilia B, una malattia del sangue che lo espone al rischio continuo di ematomi, lesioni ed emorragie.
Quando è ancora piccolo, tutti gli spigoli di casa vengono coperti, il bimbo trascorre le sue giornate con le ginocchiere ed Alessia diventa sempre più ansiosa. Ma piano piano, seguendo la profilassi e abbandonando le angosce, Niccolò comincia a vivere con consapevolezza la sua malattia e la famiglia ritrova la tranquillità.
Con il tuo lascito puoi scegli di contribuire al futuro di tutti, anche di Niccolò

Perché fare un lascito alla Fondazione Telethon? Perché finanziando la ricerca contribuisci alla felicità di verrà dopo di te. Scopri come fare ora.

Dona ora

Basta un piccolo gesto per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro una malattia genetica.

C'è posta per te

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter