Studi in un sistema modello sulla funzione del gene fancd2 (responsabile dellanemia di fanconi) nei meccanismi di riparazione e ricombinazione del dna

  • 3 Anni 2004/2007
  • 220.000€ Totale Fondi
Lanemia di Fanconi e una malattia ereditaria causata da mutazioni in almeno otto geni. Questi geni producono proteine che interagiscono tra di loro e regolano la funzione della proteina FANCD2. Questa, essendo lultimo anello della catena, e probabilmente responsabile della patologia in tutti i casi di anemia di Fanconi. FANCD2 sembra coinvolta nella riparazione dei danni al DNA. Quando entrambe le eliche del DNA vengono spezzate lunico tipo di riparazione che permetta il recupero dellinformazione sul DNA e percio della normale funzione cellulare e la riparazione per ricombinazione omologa. La stessa batteria di geni coinvolti in questo meccanismo e responsabile dello scambio di informazioni tra i cromosomi durante la gametogenesi; in questo caso la ricombinazione e fisiologica e indispensabile per la fertilita. I pazienti con anemia di Fanconi presentano numerosi sintomi (tra cui anche predisposizione ad alcuni tumori e difetti di fertilita) tutti spiegabili con lincapacita di riparare danni al DNA. La patologia e cosi complessa nelle sue manifestazioni che la diagnosi e la terapia sono spesso tardive e inefficaci. Noi abbiamo un approfondita conoscenza della batteria di geni coinvolti nella ricombinazione omologa in uno degli organismi modello piu versatili per questi studi, il nematode C. elegans, che si e gia dimostrato utile nella comprensione delle patologie umane (infatti il Premio Nobel per la Medicina 2002 e stato assegnato per ricerche su questo nematode).I geni coinvolti nella ricombinazione omologa e lo stesso FANCD2 sono conservati nellevoluzione. Utilizzeremo le nostre competenze per capire la funzione della proteina e i danni che la sua assenza o il suo malfunzionamento possono causare e per identificare altre proteine che agiscono sinergisticamente con essa o come antagoniste. Queste conoscenze aiuteranno a trovare nuovi bersagli per terapie di tipo farmacologico o genetico e a rendere la diagnosi piu accurata.

Scientific Publications

Il tuo browser non è più supportato da Microsoft, esegui l'upgrade a Microsoft Edge per visualizzare il sito.