Ruolo della semaforina 3e e di chd7 nell’olfatto e nella riproduzione: un possibile collegamento tra le sindromi charge e di kallmann?

  • 4.7 Anni 2013/2018
  • 125.600€ Totale Fondi
La sindrome CHARGE e` una malattia genetica complessa, caratterizzata da diverse anomalie fisiche a carico di cuore, occhio e orecchio, nonché da problemi di crescita. Oltre ai sintomi principali, i pazienti soffrono frequentemente di problemi riproduttivi e olfattivi, caratteristiche comuni ad altre due patologie, l’ipogonadismo ipogonadotropo idiopatico e la sindrome di Kallmann. L’aspettativa di vita dei pazienti affetti da sindrome CHARGE può andare da soli 5 giorni fino a 46 anni d’età`, con un picco di mortalità` nei primi 5 anni. Ad oggi nei pazienti sono stati identificati solo due geni mutati: CHD7 e SEMA3E. Il primo, che codifica per una proteina coinvolta nella regolazione della trascrizione di altri geni, e` stato trovato mutato nella maggioranza dei casi di sindrome di CHARGE, ma anche in alcuni pazienti affetti da ipogonadismo ipogonadotropo idiopatico e sindrome di Kallmann, supportando fortemente l'esistenza di un collegamento nei meccanismi alla base di queste malattie. Il secondo codifica per una proteina coinvolta in diverse funzioni durante lo sviluppo del sistema nervoso ed e` stato trovato mutato finora solo in due pazienti affetti da sindrome CHARGE. Tuttavia non e` stato trovato un diretto collegamento tra questi due geni e non e` stato chiarito se SEMA3E sia coinvolta nel controllo della riproduzione e del sistema olfattivo durante lo sviluppo. Obiettivo di questo progetto e` studiare il ruolo di queste due proteine durante lo sviluppo, per chiarire l’origine genetica e molecolare delle anomalie olfattive e riproduttive caratteristiche dei pazienti con sindrome CHARGE, ipogonadismo ipogonadotropo idiopatico e sindrome di Kallmann.

Scientific Publications

Il tuo browser non è più supportato da Microsoft, esegui l'upgrade a Microsoft Edge per visualizzare il sito.