Una firma per accendere la speranza

Nella vita di Luca la penna continua a essere un simbolo che ritorna. Lo era quando, da giovane, ha intrapreso la carriera del giornalista. Una professione avvincente, dinamica, che gli ha permesso di imparare tanto. Proprio quando pensava che la sua carriera fosse ormai su un binario ben definito, però, Luca conosce Fondazione Telethon: sa di cosa si occupa la nostra organizzazione, perché il problema delle malattie genetiche rare lo tocca da vicino.
Comincia a seguirci, a fare suoi i nostri valori e ad apprezzare i risultati della ricerca portata avanti nei nostri istituti.

Poi anche la vita di Luca cambia. Per un curioso caso del destino, la Fondazione lo chiama, e dopo una serie di colloqui e valutazioni, entra nella nostra squadra.
Dopo 15 anni di giornalismo, inizia una nuova professione, una nuova sfida da affrontare con convinzione e impegno. Una missione in cui credere ogni giorno, anche quando arriva il momento di tornare a utilizzare la penna, per compilare la sua dichiarazione dei redditi.

Scopri come donare il tuo 5x1000 a Fondazione Telethon

Metteresti la firma su un sistema che premia il merito e l’eccellenza? Io sì.

Luca conosce bene la nostra missione, non solo in qualità di dipendente, ma anche come privato cittadino sensibile al problema delle malattie genetiche. In particolare, sa quindi che la ricerca è la nostra migliore risposta a chi non si arrende. Grazie alla generosità degli italiani, Fondazione Telethon finanzia il lavoro dei migliori ricercatori in Italia seguendo severi criteri di selezione che valorizzano il merito e assicurano il miglior investimento possibile dei fondi raccolti.
A tale scopo abbiamo creato una commissione medico-scientifica in grado di scegliere i progetti meritevoli del finanziamento. Tutti i commissari, che provengono da ogni parte del mondo, restano in carica al massimo per quattro anni e contano pochi italiani, per minimizzare i conflitti di interesse. Pubblichiamo periodicamente i nostri bandi di ricerca con l'obiettivo di portar luce, migliorare la qualità della vita e curare le persone che lottano contro una malattia genetica rara.

Ecco perché Luca decide di metterci la faccia, affiancando al lavoro di tutti i giorni un impegno ancora più concreto e prezioso: nella sua dichiarazione dei redditi sceglie di destinare il suo 5x1000 a Fondazione Telethon.
Una firma che dà valore al senso stesso del suo lavoro, un gesto semplice che diventa prezioso nel momento in cui può cambiare il corso di tante vite.

Fai anche tu come lui. Scopri come.

Chi ci conosce bene come Luca, che si occupa di raccolta fondi presso la nostra organizzazione, sa che donare il 5x1000 alla Fondazione Telethon significa sostenere il lavoro dei migliori ricercatori in Italia.