STUDI INTEGRATI IN SILICO, IN VITRO ED IN VIVO VERSO LA PROGETTAZIONE DI POTENZIALI AGENTI TERAPEUTICI PER LA RETINITE PIGMENTOSA

L'obbiettivo della ricerca

Ricercatore titolare

FRANCESCA FANELLI

Partners

VALERIA MARIGO

Le degenerazioni retiniche sono la maggior causa di cecità incurabile legata alla perdita delle cellule che rispondono agli stimoli luminosi nella retina (i fotorecettori).

Sebbene siano stati identificati molti geni mutati in queste patologie, il meccanismo molecolare che determina la morte dei fotoreccetori nella retina non è ancora noto. Un’alta percentuale di pazienti affetti da degenerazione retinica presenta difetti nel gene della rodopsina (RHO). Al momento, circa 140 mutazioni sono state identificate in RHO: mentre alcune di queste forme causano la retinite pigmentosa autosomica recessiva, la maggior parte causano la forma autosomica dominante della malattia. I difetti di RHO associati alla forma dominante causano alterazioni nella conformazione o localizzazione della rodopsina nella cellula. La comprensione di tali alterazioni e dei processi di base che innescano il meccanismo di morte cellulare dei fotorecettori sono di fondamentale importanza per lo sviluppo di terapie che prevengano la cecità. Il nostro progetto prevede l’analisi computazionale sia della rodopsina normale, sia di quella alterata, e l’identificazione delle molecole che innescano la morte cellulare nei fotorecettori difettosi. Basandoci su queste conoscenze, svilupperemo piccole molecole terapeutiche per prevenire il cambiamento conformazionale della rodopsina da testare su modelli animali di degenerazione retinica.

Malattie

Retinite pigmentosa

Le degenerazioni retiniche sono la maggior causa di cecità incurabile legata alla perdita delle cellule che rispondono agli stimoli luminosi nella retina (i fotorecettori).

Pubblicazioni scientifiche

2014 PROCEEDINGS OF THE NATIONAL ACADEMY OF SCIENCES OF THE UNITED STATES OF AME
Comparison of the isomerization mechanisms of human melanopsin and invertebrate and vertebrate rhodopsins
Rinaldi, S; Melaccio, F; Gozem, S; Fanelli, F; Olivucci, MCittà: 1 (*)
2014 INVESTIGATIVE OPHTHALMOLOGY & VISUAL SCIENCE
Activation of Bax in Three Models of Retinitis Pigmentosa
Comitato, A; Sanges, D; Rossi, A; Humphries, MM; Marigo, VCittà: 1 (*)
2014 DRUG DISCOVERY TODAY
Multiscale quantum chemical approaches to QSAR modeling and drug design
De Benedetti, PG; Fanelli, FCittà: 3 (*)
2013 PLoS Computational Biology
Network and Atomistic Simulations Unveil the Structural Determinants of Mutations Linked to Retinal Diseases
Mariani, S; DellOrco, D; Felline, A; Raimondi, F; Fanelli, FCittà: 3 (*)
2013 JOURNAL OF BIOMOLECULAR STRUCTURE & DYNAMICS
Light on the structural communication in Ras GTPases
Raimondi, F; Felline, A; Portella, G; Orozco, M; Fanelli, FCittà: 4 (*)
2013 CURRENT PHARMACEUTICAL DESIGN
Nucleotide Binding Affects Intrinsic Dynamics and Structural Communication in Ras GTPases
Fanelli, F; Raimondi, FCittà: 1 (*)

Dona ora

Basta un piccolo gesto per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter