Displasia facio-genitale

Cos'è e come si manifesta la displasia facio-genitale?

La displasia facio-genitale è una condizione caratterizzata da statura molto bassa e da anomalie del volto, dello scheletro, del cuore, degli occhi e degli apparati urinario e genitale. In molti casi è accompagnata da ritardo mentale, disturbi neuropsichiatrici e problemi di comportamento e di apprendimento. Nei pazienti colpiti possono essere osservate cisti caratteristiche nel cervello e la presenza di attacchi epilettici. Alcuni maschi affetti possono inoltre manifestare una riduzione della fertilità.

Come si trasmette la displasia facio-genitale?

La displasia facio-genitale è causata da mutazioni a carico del gene FGD1, localizzato sul cromosoma X, per cui si trasmette con modalità legata all'X: in genere solo i maschi sono affetti, mentre le femmine possono avere solo lievi manifestazioni della sindrome. I figli maschi di donne portatrici hanno il 50% di probabilità di manifestare la malattia, mentre le figlie femmine di donne portatrici hanno il 50% di probabilità di essere a loro volta portatrici.

Come avviene la diagnosi della displasia facio-genitale?

La diagnosi si basa sull'osservazione delle caratteristiche cliniche e su referti radiologici.

Quali sono le possibilità di cura attualmente disponibili per la displasia facio-genitale?

Non esiste una terapia specifica. Alcune procedure chirurgiche e di fisioterapia possono migliorare certi aspetti della sindrome (per esempio il criptorchidismo), mentre il ricorso a interventi ortodontici può correggere alcune anomalie facciali.

Cerchi informazioni sulle malattie genetiche? Scrivi ai nostri genetisti

Dopo aver preso visione dell'informativa il Soggetto interessato liberamente dichiara:

Desidero ricevere assistenza dal servizio Info_Rare che risponderà via email alle richieste di chi ha scoperto di avere una malattia genetica rara o vuole avere informazioni sui progetti di ricerca attualmente in corso.*

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Quella di Francesca e dei suoi genitori Carmela e Antonio è la storia di chi non si è arreso di fronte ad una malattia metabolica rara non curata e da oltre trent’anni lotta ogni giorno per ottenere assistenza adeguata e cure valide per migliorare la vita di Francesca. Ora più che mai la lotta pe...

Dona ora per la ricerca

Basta un piccolo gesto per regalare una speranza concreta a chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica.

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter