ROSANGELA INVERNIZZI

ROSANGELA INVERNIZZI

Nata a Novara nel 1948, Rosangela Invernizzi si è laureata in Medicina e chirurgia all'Università di Pavia, dove si è specializzata in Ematologia, Medicina Interna e Oncologia.

È professore associato con compiti assistenziali presso il dipartimento di Medicina interna e terapia medica della facoltà di Medicina dell'Università di Pavia, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, dove è anche responsabile del laboratorio di Citologia ematologica per la diagnostica delle emopatie.

Rosangela Invernizzi si occupa principalmente di problemi diagnostici e prognostici relativi alle malattie del sangue e ha contributo attivamente a numerose sperimentazioni cliniche di farmaci.

Attualmente il suo interesse è rivolto alla valutazione dell'efficacia di un farmaco antiangiogenetico, la talidomide, nella terapia della teleangectasia emorragica ereditaria, malattia caratterizzata da malformazioni vascolari in grado di causare severe manifestazioni emorragiche con grave anemizzazione e necessità di frequenti trasfusioni di sangue. A tutt’oggi non è disponibile alcun trattamento medico ottimale e validato in grado di migliorare la qualità di vita di questi pazienti.

 

L'aspetto più gratificante del mio lavoro è rappresentato dalla prospettiva di ottenere dati nuovi e rilevanti che potrebbero avere implicazioni molto importanti per la cura di una malattia genetica per cui attualmente non è disponibile alcun trattamento risolutivo. La consapevolezza dell'impatto immediato che i risultati della sperimentazione potrebbero avere sulla salute dei pazienti costituisce quindi lo stimolo principale a continuare con entusiasmo e perseveranza la mia attività di ricerca.

Ricercatore

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
La Sclerosi Laterale Amiotrofica è una malattia rara neurodegenerativa che oggi nel nostro Paese colpisce circa 6000 persone. Ma la ricerca non si ferma.AriSLA (Fondazione Italiana di ricerca per la SLA) inaugura il nuovo anno annunciando i progetti vincitori della Call for Projects 2017: il deci...
immagine-anteprima-news
Come tanti bambini Clara nasce prima del termine, ma non è questo a preoccupare mamma Melany e papà Massimo. I suoi valori di glicemia sono troppo bassi e quella che sembra una simpatica smorfia nel fare la linguaccia è in realtà un’anomalia che si chiama macroglossia. Le rassicurazioni dei pedi...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter