MICHELA MATTEOLI

MICHELA MATTEOLI

Nata nel 1960 a Pontedera (PI), Michela Matteoli si è laureata in Biologia all’Università di Pisa e ha svolto il dottorato di ricerca tra Pisa e Milano.

Dopo un post-doc negli Usa presso la Yale University, è rientrata in Italia come ricercatore CNR. Attualmente Michela Matteoli è responsabile del laboratorio di Farmacologia  e patologia cerebrale dell’Irccs Humanitas di Milano. Ricopre inoltre la carica di professore straordinario di Farmacologia presso il dipartimento di Biotecnologie mediche e medicina traslazionale dell’Università di Milano.

Michela Matteoli si occupa dei meccanismi molecolari alla base di patologie neurodegenerative o psichiatriche, come per esempio le encefalopatie da prioni.

 

L’aspetto più affascinante del mio lavoro è svegliarsi al mattino e pensare che prima di sera potrei avere messo a posto un altro piccolo tassello nel puzzle complicato dei progetti a cui mi sto dedicando. E poi pensare che ci saranno mille difficoltà e che probabilmente non succederà, ma che potrebbe comunque succedere domani. E questo mi dà la forza di affrontare tutti i problemi.

MARIA PENNUTO Ricercatore

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
La Sclerosi Laterale Amiotrofica è una malattia rara neurodegenerativa che oggi nel nostro Paese colpisce circa 6000 persone. Ma la ricerca non si ferma.AriSLA (Fondazione Italiana di ricerca per la SLA) inaugura il nuovo anno annunciando i progetti vincitori della Call for Projects 2017: il deci...
immagine-anteprima-news
Come tanti bambini Clara nasce prima del termine, ma non è questo a preoccupare mamma Melany e papà Massimo. I suoi valori di glicemia sono troppo bassi e quella che sembra una simpatica smorfia nel fare la linguaccia è in realtà un’anomalia che si chiama macroglossia. Le rassicurazioni dei pedi...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter