MARIA CAPOVILLA

MARIA CAPOVILLA

Nata a Ravenna nel 1962, Maria Capovilla si è laureata in Scienze biologiche all'Università di Bologna, conseguendo successivamente il dottorato di ricerca in Genetica all'Università di Ferrara e l'abilitazione a dirigere le ricerche (Habilitation à diriger des recherches - HDR) presso l'Università di Strasburgo.

Dopo un periodo di ricerca all'estero, prima negli Stati Uniti presso il Baylor college di medicina di Houston e poi presso il Centro nazionale della ricerca scientifica francese (CNRS), Maria Capovilla è rientrata in Italia grazie al programma carriere di Fondazione Telethon: dal 2004 al 2011 è stata ricercatrice dell'Istituto Telethon Dulbecco presso il Dipartimento di Biologia ed evoluzione dell'Università di Ferrara.

L'attività di ricerca di Maria Capovilla è incentrata sull'utilizzazione del moscerino della frutta (Drosophila) per indagare le basi molecolari delle malattie neurodegenerative umane e per studiare le malattie cardiache congenite, causa importante di morte prenatale e neonatale.

Attualmente opera presso l'Institute Sophia Agrobiotec del CNRS in Francia.

 

Sostieni anche tu Telethon

Le ultime notizie

immagine-anteprima-news
Mi chiamo Leslie e sono il papà di due bambini gravemente malati: Cathal, di 4 anni, e Ciaran, di 2 anni. Entrambi hanno la leucodistrofia metacromatica, una malattia genetica che distrugge il sistema nervoso ed è fatale entro i 5 anni. Questa malattia provoca la morte più crudele che ci sia. Cat...
immagine-anteprima-news
Un prelievo di sangue alla nascita che può letteralmente salvare la vita: è lo screening neonatale, un prezioso strumento di salute pubblica di cui l’Italia ha deciso di dotarsi fin dal 1992 e che nel 2016 è stato allargato a oltre 40 malattie metaboliche. Per legge dai primi anni ‘90 tutti i ne...
immagine-anteprima-news
Siamo abituati ad associare la parola “raro” a qualcosa di straordinario, a volte anche a qualcosa di prezioso. Quando però questo aggettivo è associato alla parola “malattia” sopraggiunge la paura e spesso anche il disagio. Ma ogni singolo malato raro è parte di quel grande insieme che oggi con...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter