MARCO SERI

MARCO SERI

Nato a nel 1964 ad Arezzo, Marco Seri si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Siena nel 1990.

Dopo la specializzazione in Genetica Medica presso l'Università degli Studi di Genova, ha lavorato fino al 2001 all'Istituto Gaslini di Genova e nel 1994 ha trascorso anche un periodo di lavoro presso il Tigem allora con sede a Milano.

Attualmente Marco Seri è professore di Genetica Medica presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell'Università degli Studi di Bologna ed è direttore dell'Unità Operativa di Genetica Medica dell'Azienda Ospedaliera-Universitaria Sant'Orsola-Malpighi di Bologna.

Da sempre Marco Seri si occupa di indagare le basi molecolari di malattie genetiche. Ha infatti partecipato all'identificazione del gene responsabile della malattia di Hirschrprung e della malattia linfoproliferativa legata al cromosoma X. Negli ultimi anni la sua attività di ricerca si è rivolta allo studio delle basi molecolari delle paraparesi spastiche ereditarie e delle trombocitopenie ereditarie, e all'applicazione di nuove tecnologie per l’identificazione di nuovi geni responsabili di malattie genetiche ultrarare.

«Amo molto il mio lavoro. Sono un tipo curioso e mi piace indagare le basi molecolari di malattie genetiche rare. Normalmente tutto parte da pazienti e famiglie che vedo in ambulatorio, e il fatto di riuscire talvolta a trasferire a livello clinico i risultati della nostra ricerca è la cosa che mi dà maggiore soddisfazione. Capire che possiamo essere d’aiuto ai pazienti mi fa sentire realizzato come ricercatore e come uomo».

«Amo molto il mio lavoro. Sono un tipo curioso e mi piace indagare le basi molecolari di malattie genetiche rare. Normalmente tutto parte da pazienti e famiglie che vedo in ambulatorio, e il fatto di riuscire talvolta a trasferire a livello clinico i risultati della nostra ricerca è la cosa che mi dà maggiore soddisfazione. Capire che possiamo essere d’aiuto ai pazienti mi fa sentire realizzato come ricercatore e come uomo».

Ricercatore

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter