MARCELLO ARCA

MARCELLO ARCA

Nato nel 1958 a Pontecorvo (Fr), Marcello Arca si è laureato in Medicina e Chirurgia all'Università "La Sapienza" di Roma nel 1983, specializzandosi poi in malattie del fegato nel 1986.

Dopo un periodo all'estero presso la UT Southwestern University a Dallas in Texas, sotto la guida dei premi Nobel della Medicina J. Goldstein e M. Brown, nel 1993 è rientrato in Italia.

Attualmente Marcello Arca è professore associato di Medicina interna presso l'Università "La Sapienza", coordina un gruppo di ricerca di 8 persone e svolge attività clinica.

Il lavoro di ricerca di Marcello Arca si concentra prevalentemente sullo studio e sulla cura delle malattie genetiche del metabolismo dei grassi (lipidi).

«Ho scelto di fare il ricercatore perché sono sempre stato affascinato dalla comprensione dei meccanismi che causano le malattie e dalla possibilità di curarli. Come medico ho scelto di occuparmi di malattie genetiche rare proprio perché senza cura , oltre al fatto che costituiscono un modello molto utile per comprendere alcuni meccanismi fisiopatologici. Lavorare con fondi Telethon rappresenta una grande opportunità per poter proseguire i miei studi su malattie come la malattia da accumulo di lipidi neutri e per far crescere l’attenzione di tutti su queste gravi patologie orfane».

«Ho scelto di fare il ricercatore perché sono sempre stato affascinato dalla comprensione dei meccanismi che causano le malattie e dalla possibilità di curarli. Come medico ho scelto di occuparmi di malattie genetiche rare proprio perché senza cura , oltre al fatto che costituiscono un modello molto utile per comprendere alcuni meccanismi fisiopatologici. Lavorare con fondi Telethon rappresenta una grande opportunità per poter proseguire i miei studi su malattie come la malattia da accumulo di lipidi neutri e per far crescere l’attenzione di tutti su queste gravi patologie orfane».

Ricercatore

Aiutaci anche tu, dona ora

Le ultime notizie

Di Francesca Pasinelli È incoraggiante che il ministro Bussetti sia entrato già più volte nel tema dell’Agenzia per la ricerca. Forse c’è la volontà di rispondere alle sollecitazioni sull’argomento. Ha parlato di un’agenzia che serva a «coordinare e raccordare strutturalmente» gli enti pubblici d...

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter