Neuropatie ereditarie sensorie autonome di tipo IV e V

Che cosa sono e come si manifestano le neuropatie ereditarie sensorie autonome di tipo IV e V?

La neuropatia ereditaria sensoria autonoma di tipo IV (HSAN4), chiamata anche insensibilità al dolore con anidrosi, e la neuropatia ereditaria sensoria autonoma di tipo V (HSAN5) sono malattie ereditarie caratterizzate da insensibilità al dolore e al calore, comportamenti automutilanti ed episodi febbrili. La malattia ha inizio nella prima infanzia e si manifesta con febbri episodiche e convulsioni ricorrenti. Di frequente la cute diventa spessa e callosa, i capelli cadono e le unghie si deformano. Man mano che l’insensibilità al dolore aumenta, aumentano anche gli episodi di automutilazione. I pazienti affetti dalla forma di tipo IV, inoltre, vanno incontro ad assenza di sudorazione (anidrosi) e possono avere problemi alle ossa e alle articolazioni, ritardo dello sviluppo, difficoltà di apprendimento, irritabilità, iperattività e tendenza ad arrabbiarsi. Rispetto alla forma di tipo IV, i pazienti affetti dalla forma V presentano una sudorazione normale e non hanno problemi dal punto di vista cognitivo.

Come si trasmettono le neuropatie ereditarie sensorie autonome di tipo IV e V?

L’HSAN4 è causata da mutazioni del gene HSAN4, localizzato sul cromosoma 1, mentre L’HSAN5 dipende da mutazioni del gene NGF, il fattore di crescita nervoso, ma i meccanismi sono ancora poco noti. Entrambe le patologie si trasmettono con modalità autosomica recessiva, cioè bisogna ereditare due copie del gene mutato per manifestarne i sintomi. Se quindi in una coppia entrambi i genitori sono portatori sani di una mutazione a ogni gravidanza si ha un rischio del 25% di avere un figlio affetto dalla malattia, il 50% di possibilità di avere un figlio portatore sano e il 25% di avere un figlio sano non portatore.

Come avviene la diagnosi delle neuropatie ereditarie sensorie autonome di tipo IV e V?

La diagnosi si basa principalmente sulle manifestazioni cliniche della malattia, e viene successivamente confermata attraverso test farmacologici e accertamenti neurologici.

Quali sono le possibilità di cura attualmente disponibili per le neuropatie ereditarie sensorie autonome di tipo IV e V?

Non esiste una cura specifica ed efficace per queste malattie. I trattamenti si concentrano sull’attenuazione dei sintomi, e comprendono il controllo degli episodi febbrili, la prevenzione dell'automutilazione e il trattamento dei problemi ortopedici. È molto importante il supporto alle famiglie, per fare fronte ai problemi comportamentali e a quelli educativi.

Cerchi informazioni sulle malattie genetiche? Scrivi ai nostri genetisti

Dopo aver preso visione dell'informativa il Soggetto interessato liberamente dichiara:

Desidero ricevere assistenza dal servizio Info_Rare che risponderà via email alle richieste di chi ha scoperto di avere una malattia genetica rara o vuole avere informazioni sui progetti di ricerca attualmente in corso.*

Le ultime notizie

Di Francesca Pasinelli È incoraggiante che il ministro Bussetti sia entrato già più volte nel tema dell’Agenzia per la ricerca. Forse c’è la volontà di rispondere alle sollecitazioni sull’argomento. Ha parlato di un’agenzia che serva a «coordinare e raccordare strutturalmente» gli enti pubblici d...