I nostri testimonial: Fabrizio Frizzi

Conduttore di grande prestigio, da Miss Italia a Scommettiamo che?, da I fatti vostri a Domenica in, solo per citare qualche titolo, Fabrizio Frizzi è con nove edizioni di maratona all'attivo "uno di noi". Continua a leggere.

News dalla raccolta

Fabrizio Frizzi

Con nove edizioni di maratona all'attivo, quest'anno festeggia il suo decennale. Fabrizio Frizzi (nella foto con la piccola Matilde) è, più che ad honorem, "uno di noi", uno di Telethon. Perché in tanti anni, e in tantissime ore, di conduzione, Fabrizio ci ha messo molto di più della faccia, molto di più della professionalità: ci ha messo il cuore. Le tante testimonianze di affetto che, in questi anni, ha ricevuto dai pazienti e dalle loro famiglie ne sono una prova incontrovertibile. In tanti ne hanno sottolineato l'umanità, la sensibilità, la capacità di andare oltre la "semplice" attività professionale. E per Telethon avere in squadra un professionista che fa televisione dai primi anni '80, che ha condotto trasmissioni di grande prestigio, da Miss Italia a Scommettiamo che?, da I fatti vostri a Domenica in, solo per citare qualche titolo, è un chiarissimo valore aggiunto; una possibilità ulteriore di entrare nelle case degli italiani con un volto non solo famosissimo ma, soprattutto, serio e importante.

 

Il colore che ami?Dipende dal periodo, quelli che preferisco in assoluto sono blu e giallo.
Il mese che preferisci?Maggio, perché esplode la primavera e perché è nata mia figlia.
Il tuo giorno più bello?Il 3 maggio, appunto, quando è nata mia figlia.
Qual è il tuo progetto di vita?Sono appassionato dell’ esistenza: dell’ amore, della famiglia, degli altri, dello sport, del lavoro, dei viaggi, una perfetta sintesi fra un ragazzo di 25 e un uomo di 55.
In questo momento sei alla ricerca di…Nuove semine e nuova forza.
Qual è il tuo handicap?Ogni tanto ho la tendenza a sconfortarmi di fronte alle difficoltà, ma è solo un momento poi passa.
Nella vita meglio il mistero o la trasparenza?Al cinema il mistero... in generale molto meglio la trasparenza.
Merito o fortuna. Cosa conta di più?Il merito senza alcun dubbio, ma a volte se non c’ è un pizzico di fortuna può succedere che il merito non basti.
La tua scoperta più importante?Di poter salvare una vita.
Su cosa temi di essere valutato?Ringraziando il cielo, nella quotidianità ho superato la paura del giudizio degli altri... ma nel mio lavoro sentirsi valutato è il propellente per rendere meglio.
Di chi temi il giudizio?L'importante è essere a posto con la coscienza, quindi con il giudizio che ho di me stesso.
Di cosa ti senti di dover render conto? E a chi?Come sopra.
Qual è la cosa/persona di cui ti prendi cura?Mi prendo cura della mia nuova famiglia, e quando posso anche degli altri... riempie il cuore la possibilità di aiutare chi è in difficoltà.
Ti senti solo e trascurato quando…Fortunatamente non mi sento mai solo e trascurato... quando fisicamente sono solo, ho comunque sempre ottima compagnia... i miei pensieri, la "presenza" anche da lontano delle persone che amo, la musica, i libri, i sogni per il futuro...
Il libro che ti ha aiutato a crescere?Tanti... il primo è stato certamente il “Cuore” di De Amicis, mi ha passato valori apparentemente antichi ma per me fondamentali.
La musica che vorresti sempre ascoltare?Amo la musica di ogni genere e origine, basta che sia emozionante... in particolare amo rock inglese e cantautori italiani.... ma in questo preciso momento penso alla musica orientale, mi rilassa e mi fa sognare un tuffo in un mare da sogno.
Il film che non ti stanchi di vedere?Nella poesia pura "Nuovo cinema Paradiso" di Tornatore, nell'emozione forte, "C'era una volta in America" di Leone, per il pathos e la commozione "Sette anime" di Muccino.
La parola più importante?Tre a pari merito: gioia, condivisione, grazie.

Rubrica a cura di Flavia Balboni pubblicata sul N.4 del Telethon Notizie 2013.

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter