Michela, una bimba dagli occhi belli

Michela, una bimba dagli occhi belli

Tante persone con una malattia genetica rara hanno bisogno che tu risponda #presente per sostenere la ricerca.

Storie

Le rassicurazioni dei pediatri non hanno mai convinto mamma Rosa. La mancanza di forza nella presa che comincia ad avere la sua Michela non la lasciano tranquilla. Così arrivano le visite, i controlli, e la prima diagnosi: grave forma di autismo. I progressi fatti nei primi mesi di vita spariscono e una malattia mai sentita prima cambia la vita di tutta la famiglia: sindrome di Rett.

Le difficoltà da affrontare, per questa bimba “dagli occhi belli” sono tante, ma l’amore con cui mamma, papà e il fratello più grande, Paolo, la circondano sono il suo scudo. Oggi Michela ha 14 anni, va a scuola, tutti i pomeriggi va in un centro specializzato per fare idroterapia, logopedia, fisioterapia. Ma è quando va in giro con un “risciò” costruito da papà Giuseppe per portarla con lui nelle passeggiate in bicicletta che Michela è felice. Guarda il mondo, le altre bambine e sorride. Con i suoi occhi bellissimi.

Rispondi #presente per Michela e le bimbe dagli occhi belli, dona ora!

Dona ora

Sostenendo Telethon attraverso una piccola donazione, con il tuo contributo potrai dare una speranza concreta a chi lotta contro una malattia genetica

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter