DALLA RICERCA ALL'INDUSTRIA

Lavoriamo per trasformare i risultati della nostra ricerca
in terapie accessibili a tutti.

Perché la ricerca non basta?

Il punto di partenza e di arrivo è il paziente: è per lui che i ricercatori lavorano per trovare terapie, è a lui che deve essere fornita una cura. Per riuscire a chiudere questo percorso, la ricerca accademica non basta: per rendere disponibili le terapie messe a punto, servono le competenze e le capacità di sviluppo e produttive dell’industria farmaceutica, per la quale una ricerca che abbia già identificato strategie di cura efficaci, come quella supportata da Fondazione Telethon, ha maggiore attrattiva. I vantaggi di queste alleanze riguardano tutti: i pazienti che potranno beneficiare delle terapie; Fondazione Telethon che vede realizzarsi concretamente l’investimento dedicato e può liberare fondi per altri progetti; le aziende farmaceutiche che più che un guadagno economico ottengono un “guadagno” in know-how, utilizzabile per successive strategie terapeutiche. Fondazione Telethon nello stipulare questi accordi si tutela per garantire il diritto del paziente alla cura, grazie a politiche di protezione della proprietà intellettuale e la sottoscrizione di clausole che le permettano di proseguire autonomamente lo sviluppo delle strategie di cura messe a punto, qualora il partner industriale decidesse di non farlo.

Se sei interessato a conoscere le opportunità di collaborazione con Fondazione Telethon clicca qui
Strimvelis e l'esperienza di Telethon, clicca qui per approfondire
Vuoi conoscere le risposte a tutte le tue domande sulle nostre partnership?
Il nostro obiettivo è rendere fruibili le terapie messe a punto grazie alla ricerca che selezioniamo e finanziamo.

Dona ora

Basta un piccolo gesto per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro una malattia genetica.

C'è posta per te

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter