Cosa significa avere a cuore la nostra missione?

L’azienda campana Auexde e l’Associazione David Carelli hanno scelto di donare due defibrillatori al Tigem di Pozzuoli, per portare la cultura del primo soccorso in un Istituto di ricerca d’eccellenza in Italia

Finanziare ricerca significa anche compiere gesti concreti che facilitino il lavoro quotidiano dei ricercatori e di tutti i dipendenti di Fondazione Telethon.
L’azienda Auexde e l’Associazione David Carelli lo sanno bene ed è per questo che hanno scelto di donare un defibrillatore ciascuno all’Istituto Telethon di genetica e medicina di Pozzuoli (Tigem). Mentre l’Auexde si occupa proprio della vendita e dell’assistenza di defibrillatori in Campania, l’Associazione opera per diffondere nelle scuole la cultura del primo soccorso e l’uso del defibrillatore nella rianimazione cardiaca.

Grazie a questa donazione, il Tigem è la prima struttura cardio protetta dell'ex comprensorio Olivetti di Pozzuoli. Un gesto importante che salvaguarda l’Istituto come luogo di lavoro, anche perché oggetto nel corso dell’anno di continue visite da parte di scuole e associazioni. Pur non essendo obbligatoria la presenza di un defibrillatore, la gentile donazione è un’ulteriore garanzia di sicurezza all’interno dell’Istituto.

Il Direttore generale di Auexde Antonio Ferraro ha voluto spiegare così la scelta della sua azienda: “Un bel segnale in coerenza con le attività di Fondazione Telethon che continua a mettere la vita al centro di ogni discorso. La possibilità di salvare vite umane unita alla mission di Telethon ed alle attività del Tigem, non mi hanno lasciato indifferente”.

Auexde è un’azienda che si occupa della vendita e dell’assistenza di defibrillatori in Campania con sede a Napoli. È impegnata nella diffusione di strumenti ed apparecchiature salvavita semplici e intuitive.

L’associazione David Carelli opera in tutta Italia, diffondendo nelle scuole la cultura del primo soccorso e l’uso del defibrillatore nella rianimazione cardiaca.