I coordinatori provinciali

Sul territorio, in tutta Italia, per diffondere il messaggio di speranza in un futuro libero dalle malattie genetiche.

I nostri 58 coordinatori provinciali si occupano di organizzare le diverse iniziative di raccolta sul territorio. Come dei veri ambasciatori, sono i nostri messaggeri nelle scuole, nelle piazze e in tutti i luoghi in cui si organizza un piccolo o grande evento di raccolta fondi.

Cerca volontari sul territorio

Lecce
Nome volontario
COORDINATORE: Anna Maria Accoto

Il coordinamento dal 2017 è guidato da Anna Maria Accoto. Cresciuta con la maratona televisiva, nel 2013 decide di diventare volontaria spinta dalla convinzione che la ricerca scientifica sia l'unica strada possibile affinché un giorno le malattie genetiche rare siano solo un ricordo

Latina - Sud Pontino
Nome volontario
COORDINATORE: Erasmo Di Nucci

Il coordinamento Telethon di Latina - Sud Pontino è guidato da Erasmo Di Nucci. Nato nel 1975 a Formia dove vive, ha vissuto diverse esperienze nel sociale e, dai precedenti coordinatori provinciali, nel periodo 2005-2011 è stato nominato delegato Telethon per il distretto di Formia e Sud Pontino. Dal 2012 decide di rendere ancora più concreto il suo sostegno a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche entrando a far parte della squadra Telethon come coordinatore della provincia di Latina (per l'area Sud), mettendo a disposizione della solidarietà il proprio tempo e le diverse esperienze vissute.

La Spezia
Nome volontario
COORDINATORE: Mara Biso

Il coordinamento Telethon de La Spezia è guidato dal 2008 da Mara Biso. La sede del coordinamento è in via Bruno Buozzi 99 19137, La Spezia. Mara sposa la nostra missione perché crede nella ricerca scientifica e condivide con noi la speranza che le malattie genetiche un giorno possano essere debellate, perché ogni vita è degna di essere vissuta al meglio. Nel ricordo di suo nipote, Andrea, affetto dalla distrofia muscolare di Duchenne, Mara entra a far parte di una grande famiglia di volontari, dove ognuno con le proprie capacità e professionalità alimenta l'idea che non esista solo un "io" ma un "noi".

Diventa anche tu un volontario Telethon

Una rete di volontari che a titolo gratuito sensibilizzano e informano i cittadini sulla nostra missione.
La battaglia contro le malattie genetiche  non conosce confini né limiti di tempo.
Chiunque può partecipare.
Trovaci sul territorio, scrivici a [email protected] oppure compila il forma alla pagina dedicata.

Compila ora il form
L\'Aquila
Nome volontario
COORDINATORE: Giuseppe Di Mattia

Giuseppe Di Mattia è nato nel 1946 a Montottone (AP), è sposato, ha due figli e vive ad Avezzano (AQ). Nel 2005 assume l'incarico di coordinatore provinciale Telethon de L'Aquila, spinto dalla volontà di continuare il suo impegno quotidiano per una giusta causa, da volontario. Vedere l’entusiasmo e la condivisione della speranza di chi si propone di aiutare il prossimo è per lui ogni giorno motivo di grande orgoglio.

Forlì-Cesena
Nome volontario
COORDINATORE: Roberta Bevoni

Roberta Bevoni è nata a Galeata (FC) nel 1966. Nell’ottobre 2004 viene nominata coordinatore territoriale Telethon per la provincia di Forlì-Cesena.  La volontà di dedicare tempo ed impegno ad una causa che la appassionino si sposano con la necessità di trovare un'associazione che si distingua per serietà, trasparenza, qualità dell'obiettivo, integrità etica e morale. Ed è qui che avviene l'incontro di Roberta con Telethon: conquistata dai nostri valori, invia la sua candidatura ed entra a far parte del nostro gruppo. Durante il suo percorso, ciò che più la gratifica è proprio la difficoltà della sfida: al di fuori della maratona tv, è difficile sensibilizzare su temi quali l'assistenza ai malati o la raccolta fondi mirata ad un caso di patologia rara. Per Roberta riuscire a coinvolgere quanta più gente possibile in questi discorsi è una grande soddisfazione.

Foggia
Nome volontario
COORDINATORE: Nico Palatella

Nico Palatella, foggiano, 45 anni, manager. Sposato con Annarita e padre di due figli, Valerio 17 e Luisa 15 anni. Impegnato sin da giovanissimo in attività di carattere associativo, riveste l’incarico di Capo Dipartimento di AC Mind, dipartimento scientifico della Delegazione dauna. Ha inoltre condotto studi e progettazione in campo energetico nella ricerca per gli oli combustibili  ad uso energetico e per le installazioni di impianti fotovoltaico. «Ho accolto con estremo piacere l’invito del mio illustre predecessore, Giorgio Gaeta, uno degli storici fondatori della rete territoriale Telethon e che devo ringraziare di cuore, non solo per avermi segnalato come persona di sua fiducia e quindi successore, ma ancor più per avermi aperto gli occhi su quanto il mondo troppo spesso, distrattamente e colpevolmente, ignora: le persone meno fortunate. Telethon è un impegno che non deve spaventare ma responsabilizzare; abbiamo la grande opportunità di poter contribuire alla ricerca e cura di malattie genetiche quasi sempre causa di gravi sofferenze; ritengo che questa debba essere la nostra più forte motivazione».

Un anno insieme: grazie ai nostri volontari!

Anche quest'anno vogliamo ringraziarvi per averci donato qualcosa di grande valore: il vostro tempo libero. A dicembre e ad aprile siete scesi in tante piazze italiane con il sorriso e tanta buona volontà per distribuire i Cuori di cioccolato e i Cuori di biscotto, ma anche per raccontare la nostra missione e la storia di tanti bambini, di tante famiglie, che aiutiamo ogni giorno. Guarda il video e scopri quanto siete importanti per noi.

Nel frattempo ci stiamo preparando a tornare in piazza, e ci piacerebbe farlo di nuovo insieme a voi. Candidati ora >

 

Dona ora per la ricerca

Basta un piccolo gesto per regalare una speranza concreta a chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica.

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter