I coordinatori provinciali

Sul territorio, in tutta Italia, per diffondere il messaggio di speranza in un futuro libero dalle malattie genetiche.

I nostri 58 coordinatori provinciali si occupano di organizzare le diverse iniziative di raccolta sul territorio. Come dei veri ambasciatori, sono i nostri messaggeri nelle scuole, nelle piazze e in tutti i luoghi in cui si organizza un piccolo o grande evento di raccolta fondi.

Cerca volontari sul territorio

Monza e Brianza
COORDINATORE: Pamela Riva

Pamela Riva è coordinatrice Telethon di Monza e Brianza dal 2015.  La sede del coordinamento è a Meda in via Ferrara 19 (MB). Pamela si avvicina alla nostra missione visitando tanti ospedali pediatrici e vedendo tanti bimbi affetti da malattie genetiche rare. Osservare da vicino la difficoltà, ma anche la forza delle famiglie e dei loro piccoli, rafforza in lei la consapevolezza di volersi impegnare in prima linea al fianco di queste persone.

Teramo
Nome volontario
COORDINATORE: Amalia Tartaglia

Amalia Tartaglia è la coordinatrice Telethon di Teramo dal 2015. Professoressa di scienze matematiche da quest'anno in pensione, Amalia è felicemente sposata con Massimo da 34 anni ed è mamma di Guglielmo e Marina, ma anche nonna di due splendidi bambini Edoardo e Sofia. le piace cucinare, leggere, lavorare a maglia, all'uncinetto e curare il suo giardino. Si è sempre impegnata nel sociale, ma da sette anni ha scelto di operare a favore di Telethon coinvolgendo le giovani generazioni, per far capire loro l'importanza del volontariato. Grazie al suo lavoro è sempre stata a contatto con i ragazzi, perché crede che sensibilizzare i giovani li renderà uomini migliori, soprattutto in questa società che troppo spesso li porta a dare più importanza alle frivolezze, mettendo in secondo piano le problematiche serie e i veri valori della vita. È importante aprire il cuore al prossimo e trasmettere il messaggio che "il miglior modo per essere felici è cercare di rendere felice qualcun altro".

Roma est
Nome volontario
COORDINATORE: Giancarlo di Leva

Giancarlo Di leva ha lavorato in Bnl. Sposato ha tre splendidi figli. La partnership che Bnl ha avviato con Telethon lo ha avvicinato alla missione di Telethon. «Ero a Parma nel 1991 – racconta Giancarlo – in occasione della prima maratona e fu da subito un’esperienza entusiasmante. Adesso che ho più tempo libero posso intensificare il mio impegno per questa nobile causa perché sono convinto che in una città come Roma si può fare».

Diventa anche tu un volontario Telethon

Una rete di volontari che a titolo gratuito sensibilizzano e informano i cittadini sulla nostra missione.
La battaglia contro le malattie genetiche  non conosce confini né limiti di tempo.
Chiunque può partecipare.
Trovaci sul territorio, scrivici a [email protected] oppure compila il forma alla pagina dedicata.

Compila ora il form
Roma nord
Nome volontario
COORDINATORE: Anna Battaglini

Il coordinamento Telethon di Roma nord è guidato dal 2010 da Anna Battaglini.  La sede del coordinamento è in largo M.G. D'Ardia 12 00053, Civitavecchia. Anna si avvicina a Telethon organizzando eventi BNL di raccolta fondi destinati a tutte quelle famiglie che ogni giorno affrontano una malattia genetica. Decide di portare avanti con costanza il suo percorso perché il sorriso dei pazienti e dei loro familiari le danno la consapevolezza di aver donato qualcosa di prezioso a chi è in difficoltà. La speranza e l'amore sono le più belle ricompense per un volontario Telethon.

Salerno
COORDINATORE: Tommaso D'Onofrio

Il coordinamento Telethon di Salerno è guidato da Tommaso D'Onofrio dal 2008. La sede del coordinamento è  Corso Vittorio Emanuele 58, Salerno. Anche per ragioni professionali, Tommaso è stato sempre affascinato dal mondo della ricerca e dai processi innovativi. Dopo un primo contatto con il mondo Telethon, intuisce subito la grande capacità di questa organizzazione di raggiungere risultati di successo in un modo particolarmente efficiente e virtuoso, per questo sceglie di entrare a far parte della nostra squadra. Ciò che lo rende più orgoglioso del suo ruolo di coordinatore è poter vedere il sorriso dei volontari e la grande voglia di esistere e non arrendersi degli ammalati e delle loro famiglie.

Taranto
Nome volontario
COORDINATORE: Adolfo Francesco Cappelli

Adolfo Francesco Cappelli dal 1990 referente per le province di Brindisi e Taranto per l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm), dal 2003 è stato nominato Presidente provinciale per la sezione di Martina Franca. Nel 2007 ha deciso di rispondere al bando Telethon per continuare a coltivare il suo impegno per la solidarietà a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

Un anno insieme: grazie ai nostri volontari!

Anche quest'anno vogliamo ringraziarvi per averci donato qualcosa di grande valore: il vostro tempo libero. A dicembre e ad aprile siete scesi in tante piazze italiane con il sorriso e tanta buona volontà per distribuire i Cuori di cioccolato e i Cuori di biscotto, ma anche per raccontare la nostra missione e la storia di tanti bambini, di tante famiglie, che aiutiamo ogni giorno. Guarda il video e scopri quanto siete importanti per noi.

Nel frattempo ci stiamo preparando a tornare in piazza, e ci piacerebbe farlo di nuovo insieme a voi. Candidati ora >

 

Dona ora per la ricerca

Basta un piccolo gesto per regalare una speranza concreta a chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica.

Newsletter

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti sulle storie, le attività e gli eventi della Fondazione Telethon? Iscriviti alla nostra newsletter